L’ultima manovra del governo eroga più tasse nella seconda casa

0Shares

Si prevede un andamento non tanto incoraggiante per chi acquista una seconda casa , l’imposta ipotecaria e stata di graduale aumento da 50 a 150 euro su diversi servizi , emessi tra questi sono : i trasferimenti immobiliare che à un impennata dal 10% al 12,5% .

Quindi diciamo che non sarebbe un periodo roseo per effettuare degli investimenti , il governo in questo caso pensa che sia un lusso acquistare una seconda casa , quindi applica delle tasse molto salate rispetto alla residenza attuale della prima casa . Sicuramente troveremo il fisco molto più alto del previsto , non considerando il metraggio attuale della casa , quindi più spaziosa è più ci ritroveremo a pagare di tasse , che sarebbe non solo dell’IMU , ma anche l’imposta di registro pari tra il 9% e il 10 % .

In questo caso anche il discorso di aprire un Mutuo bisognerebbe aggiungere l’imposta pari del 2%

In oltre bisogna tener conto lo scopo specifico di una seconda casa se per uso abitativo , e se per destinare a terzi , ( per uso privato ) o in questo caso per affitto , nel caso di affitto la situazione e più complessa perchè avremo più tasse da pagare e da tener conto .

Lascia un commento